Cenni Storici

La fondazione Vinelli&Scotto è di incerta datazione, essendo anteriore all'istituzione della Camera di Commercio di Torino. Tuttavia si può dedurre che essa risalga al 1890. L'azienda fu fondata dal sig. Francesco Vinelli proveniente da una agiata famiglia di cartonai. Abbandonata la tradizionale attività familiare, il sig. Vinelli intraprese una attività nuova, i trasporti. Successivamente si associò ad un cugino di nome Scotto,spedizioniere a Genova.
I due cugini si dedicarono a questa attività fino alla fine dei loro giorni. Alla loro morte, fu la figlia del sig. Vinelli, Claudina, a gestire l'attività che sviluppò tanto da possedere, prima dell'inizio della seconda guerra mondiale, 40 cavalli da tiro, 30 furgoni e qualche camion. L'azienda subì gravi danni durante la guerra: la maggior parte dei furgoni e dei camion furono distrutti e i cavalli morirono.
La Vinelli&Scotto si trovò dunque a dover operare con due soli furgoni e due motocarri. Terminata la guerra, la società abbandonò la precedente attività di trasporti e spedizioni per specializzarsi nei traslochi. La Vinelli&Scotto divenne il 'traslocatore ufficiale' delle famiglie ducali, dei nobili e degli imprenditori piemontesi.
Nel 1962 le famiglie Vinelli e Scotto cedettero l'azienda e, da quel momento, fino ai giorni nostri, l'attività è sempre stata gestita da imprenditori brillanti che, grazie alla loro diligenza, spirito di iniziativa e professionalità hanno mantenuto l'eccellente reputazione guadagnata nel corso degli anni e hanno reso la Vinelli&Scotto una delle società di traslochi più stimate d'Italia.

one-group.orgfidi.comiamovers.orglacmassoc.orgworldwideerc.org